biografia


Musicista, performer, attrice, poetessa.

All’età di undici anni si avvicina alla musica, iniziando a suonare la viola; trascorre l'adolescenza frequentando l’Istituto d’Arte per scoprire, nel 1993, il mondo del teatro. Si laurea nel 2001 al D.A.M.S. di Bologna, in drammaturgia con il prof.Giuliano Scabia.

Fonda nel 1998, con altri attori e amici, la Compagnia Gogmagog, e mette in scena i seguenti spettacoli: “E’ una menzogna che io sia prigioniero-studi per un labirinto” (1998), “Estribillo” (1999), “Mr. Avantgard Stellar Circus” (2000), “Cani” (2001), “Possibilities” (2003) con la compagnia Katzenmacher di Alfonso Santagata, “Felix” (2003), “Have I None” (2007), “Fino all’omicidio” (2008) vincitore del progetto "ETI-Nuove Creatività", "Trenta" (2010), "Molière Fragments" con la regia di Virginio Liberti (2010), "La macchina desiderante" con la regia di Caterina Poggesi (2011), "Sarebbe comico se non fosse tragico" con la regia di Virginio Liberti (2012), "Mappamito" (2013), QUEI2 regia di Marcella Vanzo (2014)

Dal 2002 intraprende un proprio percorso di ricerca autonoma che riguarda la scrittura originale e il rapporto fra musica e poesia sulla scena: nella primavera del 2002, porta in scena “Della Mia Santa Miseria”, con il pianista e compositore Andrea Allulli. Nel dicembre dello stesso anno, pubblica il libro “Della Mia Santa Miseria”, dal testo omonimo dello spettacolo, per la casa editrice City Lights Firenze. Nella primavera del 2003, debutta il nuovo lavoro “L’alba e la notte-partitura”. Nel 2005, dopo l’incontro con il musicista Massimo Fantoni, nasce lo spettacolo "Mangiare la luna"“, e nel maggio 2007 pubblica per la Casa Editrice Zona, il libro+cd con le poesie e musiche dello spettacolo.

Dal 2004 si dedica alla pratica musicale dell’improvvisazione musicale, seguendo laboratori-concerti con Scott Rosenberg, Eugenio Sanna, Edoardo Ricci, Jacopo Andreini, Jason Ajemian, 
Nicolas Collins,Tristan Honsinger, nel “Manucinema” di Tuia Cherici, con “Neem” Orchestra, "Blutwurst" e "KU" ensemble. Dal 2005 è parte stabile dell’ensemble “Laboratorio Aperto Fatti Sonori” del compositore contemporaneo Dario Buccino, lavorando con lui al suo "Sistema HN", sistema di notazione, di tecniche esecutive, e tecniche compositive, basato sulla parametrizzazione dell'azione fisica, e sul contagio esperienziale. Nel 2009 esegue la composizione di Dario Buccino "Il fondo a cui richiamare il moto del pettine", per flicornista e violoncellista, che la vede come interprete al violoncello.

Nel 2008 lavora come musicista e attrice per lo spettacolo “Le avventure di Pinocchio" della compagnia Mannini Dall'Orto, per una tourneè in Cina.

Dal 2009 collabora come performer e musicista con il gruppo Fosca
, nei progetti diretti da Caterina Poggesi. 

Nel 2012 collabora con il poeta Carlo Cuppini e la danzatrice Ramona Caia, per il progetto "Militanza del fiore"

Lavora con il drammaturgo e poeta Giuliano Scabia, nello spettacolo "Canti del guardare lontano con bambino d'oro", che debutta ad Aprile al Teatro Bolognini di Pistoia.

Nel 2013 prende vita la performance "CONT, a solo..2", con il danzatore Enrico L'Abbate, debuttando a Guggenheim Museum di Bilbao (Spain), e replicando al Festival MAP/P in Oporto (Portugal).

Nel 2014 inizia una collaborazione con il gruppo di ricerca coreografica CANI.
Inizia un nuovo progetto con il danzatore Enrico L'Abbate, presentando un primo studio dello spettacolo "DUO", che sarà presentato in forma definitiva a marzo al "Nah Dran" 2015 Ada Studio@Uferstudios (Berlin)

Attualmente sta lavorando al progetto "Non ci sono parole", un' opera solista che la vede come come compositrice e interprete alla viola, violoncello e voce.
Comments